Se la dentiera si muove...

September 27, 2018

In Italia ci sono milioni di portatori di protesi mobili, comunemente chiamate “dentiere”, la maggior parte di esse, quando sono posizionate sull’arcata inferiore (mandibola), ha problemi di stabilità.

 

Perché la dentiera non sta ferma? In alcuni casi si arriva alla dentiera quando la mancanza di denti ha già provocato una riduzione del tessuto osseo, che offre la superficie di appoggio alla protesi, meno superficie c’è e menostabilità la protesi può avere, in altri casi questa riduzione è causata proprio dal continuo contatto della protesi sulle mucose di appoggio, in entrambe i casi si arriva dunque a dover impiegare paste adesive per ovviare ai problemi che inevitabilmente si presentano.

Troppe persone non portano le protesi removibili convenzionali per il semplice fatto che non rimangono saldamente al loro posto. Oggi esiste finalmente una soluzione definitiva, basta paste!

 

È infatti possibile migliorare la stabilità delle protesi grazie all’implantologia che rende la dentiera confortevole, stabile e duratura nel tempo. Gli impianti sono un modo per stabilizzare le protesi removibili e per consentirti di affrontare la vita quotidiana senza preoccupazioni.

 

L’uso degli impianti per stabilizzare le protesi removibili ha dimostrato la sua efficacia su molte persone, sembra infatti che gli impianti dentali abbiano il più alto tasso di successo di qualsiasi altro dispositivo impiantato chirurgicamente. Per far funzionare una protesi in maniera corretta occorre stabilizzarla con degli impianti e i vantaggi sono notevoli:

- Masticazione corretta, e quindi alimentazione e salute migliori

- Migliora il modo di parlare e la sicurezza in sé

- Aumenta il confort riducendo le irritazioni del tessuto gengivale

- Elimina i costi e gli inconvenienti degli adesivi per protesi

- Spesso si può continuare a utilizzare la protesi removibile attuale    senza necessità di rifare nuovamente la protesi.